lunedì 30 aprile 2012

Verniciare il dolore

La modalità cantiere è nuovamente attivata. Sono arrivati alle 7.20 e ho pensato "ah già che avevano queste facce!" E il capo, un ragazzo quasi mio coetaneo, figlio del proprietario che oggi non c'è, ha estratto la sua magica cartella coi colori metallizzati, dalla quale 2 anni fa avavamo scelto la tinta oro per la camera. E io sono qua in cameretta, sommersa dall'oggettistica della cucina e del soggiorno. Le loro chiacchiere si mescolano all'odore della vernice; parlano di vacanze e mi sembrano proprio bravi. Non solo come imbianchini ma come persone, mi sono simpatici ecco. Mi sembrano tipi sani, cresciuti a pane e vernice che non andrebbero in giro a sedurre e abbandonare fanciulle fragili e fare altre puttanate.
Saranno giornate lunghe e faticose. Giovedì consegnano il mobile dei sogni. Chissà che effetto farà? Tra una settimana sarà tutto finito, potrò tirare un sospirone e dirmi "vai Ilaria, anche questa è fatta!" E tra due mesi si parte per le vacanze! Spezzeremo il viaggio fermandoci in Toscana, nei nostri posti del cuore:
Pescia in andata, Cortona al ritorno.
Sono successe tante cose brutte.

Sarebbe stato meglio se non succedevano, come no? Ma un sacco di cose succedono e basta. Direi tutta la vita succede e uno deve solo imparare a gioire delle cose belle, banalmente, e a non farsi sopraffare da quelle tristi. Il resto è contorno. Se l'arrosto è disgustoso, magari le patatine non saranno male. Quando il piatto  principale non va giù, occorre rimpinzarsi di contorno. Per non morire. 
E magari scopri che le patatine alla fine le preferivi ad un buon arrosto!
La sala la facciamo argento.
Dopo la prima mano deciderò se scurirlo, schiarirlo o cosa. Dalla cartella ero troppo indecisa. Mio marito ha dimostrato massima fiducia in me, andando a lavorare. Rischia di trovarsi le pareti fucsia (lui odia tutte le tonalità del rosa) al suo ritorno!
Le previsioni del tempo davano "nubifragi!" Madò addirittura?! Non pioggia, no nubifragi. Invece c'è il sole.
Tiè. Il meteo a volte mi sembra come quall'amica acida che disfattista che tutti abbiamo nella cerchia delle nostre conoscenze. L'amica del "vedrai..." 
A volte sono proprio brava, i dolori passano, li imbianco di colori nuovi: quello che c'era sotto non si vede più! 

22 commenti:

allafinearrivamamma ha detto...

io sono di parte tesoro.
faccio l'architetto e parlo con le case.
ogni mio momento di dolore è rappresentato con un cambiamento della mia casa.
così respiro e vivo.
non posso che assecondare ogni tua scelta oggi, credendo fermamente che sarà quella che più ti farà bene.
ti abbraccio

mamma mia ha detto...

colora il tuo mondo di colori!sarà fantastico!poi fammi vedere la sala argento che secondo me è una figata, ma non riesco ad immaginarmela

missSunshine ha detto...

rinnovare casa è sempre un ottimo balsamo per il cuore, nonostante spesso sia mooolto faticoso!! ma mi sembra che tu sia abituata ad avere lavori in corso e te la cavi benissimo!!:-) anch'io aspetto foto!sono in modalità off in questo periodo, ma sai che ti penso,vero?
tantissimi baci amica!

alessia ha detto...

Un bel post scritto con eleganza

Speranza ha detto...

Dipingiamo tutti i muri, case, vicoli e palazzi e .... dolori.
Ti voglio bene!

mafalda ha detto...

Bel post tesoro.
Pescia è bellissima, la conosco da quando sono piccola, anche se la associo all'ospedale dove venivano periodicamente ricoverati i miei nonni (a Montecatini, paradossalmente visto il turismo della terza età, non c'è l'ospedale!)

Simo97 ha detto...

Bellissimo post! Anche qui, come da Nina, ogni commento mi sembra banale... Ti lascio un abbraccio e un sorriso:-)

kriegio ha detto...

Ciao, passo oggi da te per la prima volta. Mi piace la tua idea del verniciare. Ti seguo.

Fra ha detto...

VEDRAI che verrà stupenda, luminosa come sai essere tu nei momenti felici!!!!
Un abbraccio
Fra

Daniela ha detto...

LOVE, me too...epperò...pioveeeee ma, ormai ho le prove, è la mia personalissima nuvola di Fantozzi, che annaffia solo me :))) !!!Baci, positivi come sempre, a te! Daniela

Rita ha detto...

a proposito di amica disfattista... l'amico/collega del "non verranno, fanno ponte" si è visto stamattina?
una telefonatina al marito per far sentire all'amico che invece stanno lavorando, io la farei!:)
per il resto... un cambiamento è quel che ci vuole... come per i capelli... per la casa si tingono pareti.. che coprono i dolori.
fa anche rima: passano i dolori, coprendoli con nuovi colori :)

Clara ha detto...

mai fermarsi, dentro e fuori, movimento e respiro, distruzione e rinascita. Un abbraccio col cuore scintillante.

Arianna ha detto...

Mi diverto sempre molto a leggere i tuoi post :)
Però la prossima volta che devi fare dei lavori a casa dillo a me che ti mando il personale di mio marito ;)
Buon 1° Maggio!
P.S. Cortona.....ti invidio, io l'adoro!

Marzia ha detto...

In questo periodo ho tanta voglia di rifare casa, anzi vorrei proprio cambiarla, come fosse possibile fare 'punto e a capo'. Magari i dolori restano ma colorati di nuovo appaiono decisamente in una luce diversa ... poi l'argento e' meraviglioso sulle pareti!

Laura ha detto...

Se dici che aiuta, mi fermo al colorificio a fare scorta di tempere...

Agnese ha detto...

Sei una forza della natura!
Brava...bisogna tutti imparare a dipingere, a coprire le cose che non ci piacciono con i nostri colori preferiti!
Per fortuna so disegnare bene!

...e comunque passa da me...
...c'è una sorpresa che ti aspetta!
Agnese...dalla sua "cuccia"!

PdC ha detto...

La casa è sempre una terapia, cambiarla, rinnovarla, spostare i mobili.
Per me è il mio rifugio e finalmente ho quella che ho sempre sognato.
Fino alla prossima.

chiara.bc ha detto...

E alla fine arriva... l'argento!
Aspetto impaziente la foto del mobile dei sogni ♥

Bia ha detto...

Sono d'accordo, i colori sono una vera terapia...funzionano sempre!
Grazie per la tua visita:-))
Un bacino da Bia

ero Lucy ha detto...

Hai reso perfettamente l'idea. Un bacio grande.

Manu ha detto...

Quando succedono le cose brutte.. sembra non finiscano mai..
Fai bene a dare un tocco di colore nuovo.. rallegra la vista e di conseguenza anche l'anima..
Quando succede a me.. mi vien voglia di cambiare disposizione ai mobili.. e prima che Fernando finisse di realizzarli.. avevamo mobili "mobili".. e potevo spostarli facilmente.. ora non posso più.. così.. mi butto sui capelli.. il giorno prima son lunghi.. e il giorno dopo non lo sono più!!! =^__^=
Qui oggi ha diluviato.. stasera in particoalre.. ma tranquilla.. tornerà il sereno.. torna sempre dopo il temporale..
Ti abbraccio forte Amica!!!

Cristina C. ha detto...

La sala argento, forse se è chiaro.. potrebbe piacermi. Noi abbiamo una parete madreperlata fortemente voluta da mio marito. Io sono poco portata all'arredamento in generale. Però magari una bella mano di colore aiutasse a volte... non riesco neanche a decidermi ad andare dal parrucchiere!! sarà il pomeriggio grigio... a proposito di colori ;)