lunedì 19 novembre 2012

Ditemi un po' voi...

A proposito del romanzo di Faè: è carino, anche il titolo è simpatico ma, data la mole di esordienti "sulle spalle", purtroppo per il momento devo darti una risposta non positiva per quanto riguarda la rappresentanza. Non mi ha convinto del tutto. Soprattutto, penso sia un po' "poco". Anche nella quantità di pagine... ripeto, è un momento faticoso.

Queste le parole dell'agente super star.
Stiamo parlando di 167 pagine! Se lei è oberata, sarebbe più onesto fare come altri agenti che, già nel loro sito, dicono chiaramente di non accettare manoscritti fino a nuovo ordine.

La editor vorrebbe che ci rimboccassimo le maniche per allungarlo ulteriormente. Io penso che abbandonerò questa agenzia. Può darsi che il testo non funzioni del tutto, ma non credo. Soprattutto mi avvilisce passare dai toni entusiasi "mi sono divertita tantissimo a leggerlo, ottimo passo narrativo, è raro incontrare autori veri come te" della editor (sono tutte parole sue) a queste. Il momento è faticoso, grazie direi che lo sapevo anche da me, senza aspettare tutto sto tempo che lei sentenziasse accampando scuse, fermo restando che è un suo diritto dire "no".

Natale incombe, ho iniziato a imbustare le card, a vedere quante ne devo ancora fare, magari la Sandra scrittrice si prende una pausa.

29 commenti:

Miss ha detto...

AH bene grazie, glielo hai detto??? Non abbatterti tesoro, noi sappiamo quanto vali e sono sicura che presto ci sarà una nuova agenzia che sarà interessata....Brava dedicati al Natale che incombe e non pensare "per il momento" al romanzo!! bacioni

Clara ha detto...

Non demordere. Ci sono altre agenzie, ci saranno altre occasioni. Credo in te.

mafalda ha detto...

Pensa che anche ad Ammaniti all'inizio dissero che il momento era delicato... e lui proponeva racconti di poche pagine.
Il mio amico Leonardo la scorsa settimana è stato a un corso della Marcos Y Marcos ed è rimasto schifato dal mondo dell'editoria.
Tieni duro.

El_Gae ha detto...

Resisti. So come ci si sente (quando ci respingevano ai concorsi musicali, per dire).
Un abbraccio virtuale... non caldo come quello dal vivo, ma fatto col cuore.

AdeliaElWakil ha detto...

mi spiace
ma sono sicura che troverai di meglio
te lo meriti!

claudia caprara ha detto...

Sandra, fattene un baffo di certa gente, e cambia agenzia!
Non mi sembra giusto dover troppo modificare le nostre creazioni per far piacere a qualcun altro che poi magari neanche le finisce di leggere....tieni duro, tu sei tostissima!
E dedicarti alle card non può che essere piacevole!
Buonissimissima settimana
smack
ClaudiaC

raffaella ha detto...

Ma vaffa...e non poteva dirtelo prima! Mi dispiace proprio. Non ci si comporta così.
Non mollare. Invialo ad altri. Ed altri. Avrai sicuramente altri nominativi di agenzie serie.
Nessuno ti capisce come me!
baci
Raffaella

Libby ha detto...

Si ecco avesse detto che era piena di lavoro era più capibile. Che poi se un romanzo nasce e finisce con 167 pagine, che cavolo devo allungare se la storia è questa?
Va beh va.... prenditi una pausa!
Un bacione.

Silvia ha detto...

Ah ecco i libri vanno a peso?!??!? In effetti e' quello che si vede in libreria, dei bei tomi che non valgono niente...
Passa oltre Sandra, troverai di meglio! Non mollare! Scrapper si, ma tu sai scrivere!!!!!!

animadicarta ha detto...

Mi dispiace Sandra, immagino come ti senta ora, ma sono anche sicura che non ti arrenderai. La cosa più brutta credo sia proprio aver aspettato tanto tempo... In ogni caso magari il lavoro fatto finora ti sarà utile e le 167 pagine (che non sono affatto poche!!) troveranno qualcuno che le saprà apprezzare. Ciao :)

ero Lucy ha detto...

Quoto Clara. Ti abbraccio Sandrina.

Lena ha detto...

Ciao Sandra, non demorderecontinua per la tua strada e ascoltati di più. Non si sbaglia mai quando ci si ascolta. Se vuoi posso leggere il tuo manoscritto, senza impegno.
Non è la mole di pagine che fa di un libro un buon libro, ma il contenuto, quello che si vuol raccontare, ciò che tu metti in quelle parole e in quel racconto. Il resto sono cavilli editoriali, tu continua per la tua strada.

se ti va scrivimi qui lalocandadeilibri@libero.it

ciao e buon lunedì!


Lena

Cinzia ha detto...

Quanto riesce a essere meschina la gente.
Mi spiace, non mollare, anche se le pause a volte servono per decantare e rinvigorirsi.

Cuoreotesta ha detto...

stronzo! non mollare è un tuo sogno! vivilo!!!!

Giacomo ha detto...

Mi spiace Sandra!! Ma tu sii combattiva come sempre e vedrai che un super Editor lo trovi!! I frollini sono stati la tua prima opera e mi è piacuto un sacco!! Sono sicuro che anche il secondo andrà bene!! Un abbraccio!

Rita ha detto...

Mi spiace per il tempo perso ad aspettare questa stupida (quando ci vuole ci vuole) risposta....
siamo dal salumiere? aggiungo pagine tolgo pagine?
troverai quello giusto... e il romanzo sarà pubblicato!
e per ora dedicati allo scrap... natale si avvicina! :))
baci

sfollicolatamente ha detto...

Ma non stiamo mica a vendere prosciutto! Ma come le pagine son poche?!? a parte che non lo sono, semmai essere succinti e' un dono (a me han sempre fatto du palle tante che scrivevo troppo, e avevano ragione)!
Che motivazione del ca..oooooooooo

Robin ha detto...

Ahi, capisco perfettamente l'avvilimento, soprattutto perchè, come dici tu, passare da toni entusiasti al rifiuto è un po' traumatico. E' doloroso quando una nostra "creatura" viene bocciata dal mondo dell'editoria ma, per come la vedo io, questo non toglie nulla al tuo scritto: se ti piace, se sei soddisfatta di come hai costruito la storia, se ti sei appassionata mentre lo scrivevi e lo rileggerai con piacere, beh, non è poco :)

mamma mia ha detto...

no, non mollare, anzi usa questa rabbia per scrivere qualcosa di nuovo. Non ci credo che ci sia ancora gente in giro che si basa sulla quantità(di pagine) e non sulla qualità, è una cosa che mi fa imbestialire!

leparoleverranno ha detto...

Mi dispiace Sandra. Mi unisco al coro dei "non mollare!".

Nina ha detto...

Anche se è da poco che seguo il tuo blog, mi unisco a tutti gli altri che ti dicono di non demordere! Quando le speranze sono disattese, viene la voglia di mandare tutto all'aria e si passa con troppa facilità dal "gli altri non capiscono le mie capacità" a "forse non ho nessuna capacità!"... Forse qualche tempo di pausa, servirà a ritrovare fiducia e grinta per fare ancora e di meglio! In bocca al lupo:)

Marzia ha detto...

Ultimamente sento solo esempi di irrazionalità decisionale, di talenti sparpagliati e giuste speranze deluse. Sì, sono tempi duri ma chi decide mi pare si stia basando su qualcosa che non è la realtà.
Anch'io ti dico di non mollare, ma la voglia di pausa la comprendo eccome.

Gioia ha detto...

Troverai qualcuno che sappia apprezzare davvero il tuo romanzo...
Nel frattempo ti abbraccio!!!

Marica ha detto...

ma che risposta del piffero e'?
e' stanca? il periodo e' faticoso? embe'???
noi vogliamo leggere il romanzo di sandra!!!!!!!!!!!!

RobbyRoby ha detto...

Ciao Sandra
leggo solo ora. Mi spiace. Sono sicura che il tuo libro verrà presto pubblicato........tutto incrociato per te.

barbara inthesky ha detto...

Tieni duro! Siamo con te. Tutto cambia velocemente e tu cambia agenzia ;)

barbara inthesky ha detto...

Tieni duro! Siamo con te. Tutto cambia velocemente e tu cambia agenzia ;)

annaelle ha detto...

Ma tu pensa, e dire che io giudicavo un libro dal contenuto, da come è scritto e non dal numero di pagine... ho sempre sbagliato tutto. Insomma la prossima volta che vado in libreria dovrò chiedere un romanzo di almeno 200 pagine, con la paura che il commesso mi risponda, guardi sono 225, cosa faccio lascio o le strappo?
Un bacione

missSunshine ha detto...

Tesoro leggo solo ora... perdonami se arrivo sempre tardi!!:-( mi dispiace tanto!!! ma noi non ci abbattiamo vero?! arriverà il momento giusto! ne sono certa!!
Ti stringo <3