domenica 31 luglio 2011

Condivisione

Condivisione: dividere con. Uhm vediamo come posso farci un pensiero, alla mia maniera, per tutti voi.

Ho un sacco di frollini al cioccolato: ne volete un po'?
Certo, ce ne saranno meno per me, ma vuoi mettere la gioia di gustarli in compagnia!
Ho un sacco pesantissimo di frollini: mi aiutate a portarlo?
Sarà meno pesante per me, e se uno di noi sarà stanco, ci fermermo tutti a riposare.

Sembra semplice, proprio come un biscotto un po' rustico, con la farina grossa, magari di mais, come piacciono a me. Questo è il segreto, l'obiettivo di un buon frollino, ah no, scusate, di un buon blog.
La voglia di condividere. Nessuno si senta escluso, ma neppure obbligato. Il blog è una casa, la porta è aperta, no perditempo!
Non mi stancherò mai di dire che non ho aperto questo blog, perchè ne visitavo altri e ho pensato "caspita, quasi quasi ne apro uno mio!" No, io manco sapevo cosa fosse a momenti.Tanto per dire non avevo la più pallida idea che per farmi conoscere bastasse andare in altri blog, postando commenti.
Ne ero spaventata,  ho mosso i primi passi grazie a mia sorella e a StampingDani con grande timore e anche rispetto. Poi tutto è venuto da sè. E' come se loro due, con l'aggiunta di Manu, mi avessero  tolto le rotelline dalla bicicletta, io ho cominciato a pedalare, prendendoci gusto.
Ricevo tante mail di apprezzamento, il mio blog mi rappresenta in pieno, è difficile mentire in un blog, prima o poi la vera natura della blogger salterebbe fuori, comunque.

Condivisione: sguazzare nel fango altrui, sperando di trovarci tristezze per gioirne.
Ho idea che a qualcuno sia sfuggito il reale significato. Peccato. (Per lui ovviamente).
Se mostri il tuo lato debole, i deboli (non nel senso cristiano del termine) saranno pronti a colpire.

Ma le blogger sono compatte e forti. Tiè!

Pensando a Ila, costretta a privatizzare il suo blog, rendendolo ad inviti, per contrastare gli attacchi!
Pensando a Nora e a Anna con le quali condivido tantissimo e non le ho mai citate (scusatemi!!)
Pensando a Claudia che mi ha trovata nel blog di Nina, e poi (strana la vita, a volte è così buffa) mi ha incontrata di persona senza sapere che fossi io, e ha fatto 1 + 1 = Frollini.
Pensando a Clara che è il mio faro ormai, e mi fa luce guidandomi.

Un blog non è un castello da espugnare, un blog è un grande giardino pieno di fiori, il profumo è per tutti, solo gli idioti  calpestano le aiuole!

13 commenti:

Manu ha detto...

Condivido in pieno!!! L'ultima frase rende benissimo l'idea di cosa dovrebbe essere un blog!!! Grazie di cuore!!!
W la condivisione!!! Felicità è condivisione.. e condivisione è felicità!!! =^__^=

Nora ha detto...

Grazie, hai tutto il mio appoggio!!!

Prima o poi dovremmo incontrarci!

Stefy ha detto...

Sono completamente d'accordo con te, neppure io all'inizio sapevo in cosa mi stavo cacciando, pensavo che tra le blogger ci fosse rivalità, tutte pronte a sgomitare per emergere sopra le altre, tra le mille altre.
All'inizio ho sgomitato, poi ho capito e mi sono lasciata cullare, e ho trovato amiche, confidenti e compagne di viaggio.
E ora è molto meglio!
Ne leggo pochi e ancor meno commento, ma quelli che frequento li ho nel cuore!

Clara ha detto...

Onoratissima di essere il tuo faro, ma attenta: non sempre faccio luce, temporalesca dentro come sono! Grazie cara e buona serata

Riccardo ha detto...

Verissimo ma a volte, per salvarsi da intrusioni indebite (commenti esclusivamente a scopo pubblicitario ad esempio!!!) conviene munire il proprio giardino di opportune recinzioni perchè c'è gente che vuole condividere unicamente un montagna di "commenti fuffa" come li chiamo io.
Grazie mille per i tuoi commenti ed i tuoi suggerimenti.
So che per rendere gli spezzoni del blog un libro che valga la pena di pubblicare ci dovrò lavorare su non poco. Comunque quello che di certo non ho è la fretta quindi ho intenzione di divertirmici un pochino.

Alla prossima!!!

Con simpatia!!! ^________^

Ricky 8)))

Rita ha detto...

Ma il significato di blog sul vocabolario non è luogo di condivisione???? :)
Quindi... oserei dire... condivido!!! (in tutti i sensi... ahahahah) e mi spiace per la questa Ila che si è privatizzata... e per tutti quelli che non capiscono e non condividono (qualsiasi sia il loro campo!) ma scrivono soltanto!

le Fate del feltro ha detto...

sante parole..condivisione! ultimamente leggo un sacco di blog perchè delle creative si lamentano che vengono rubate le loro foto. purtroppo è il rischio di internet.
ci vorrebbe solo un pò di buon senso e rispetto del lavoro altrui!
è così bello condividere!

Silvia ha detto...

CONDIVIDO pienamente: avevo scritto un post (intitolato Il perchè di un blog) molto simile al tuo il 9 di luglio.
Se vuoi condividerlo...lo trovi su picnicinthegarden.blogspot.com
Ciao.
Silvia, Sr
P.S. Sono molto d'accordo anche con Rita: un blog, secondo me, non ha senso quando è a senso unico!

Robin ha detto...

Concordo! Anche il mio blog è aperto a tutti e non filtrato :)
Ma devo anche dire che uso uno pesudonimo per me e per tutti quelli che nomino ;)

Nina ha detto...

Hai reso davvero bene l'idea, il sentimento comune, che ci abita tutte noi blogger. La mia bandiera è e sarà sempre: CONDIVISIONE! Let's share some love!! :****

ILA ha detto...

Eccomi!!!
Si, è stato a malincuore che ho scelto di rendere 'privato' il mio blog...Uno degli aspetti che più amavo dello scrivere nell'etere, e cioè la CONDIVISIONE con tutti, senza schermi appunto, è venuta meno e ancora la rimpiango....ma è stata una scelta obbligata ahimè.
Chissà, magari un giorno ne aprirò un altro, con uno pseudonimo, e potrò essere di nuovo 'libera' di dire quello che penso.
Ma non ora. No. Ora nn mollo!
Per ora mi accontento di condividere con voi, e con chi vorrà mandarmi la richiesta per leggermi: e applaudo dal mio divano alla tua frase perfetta del SOLO GLI IDIOTI CALPESTANO LE AIUOLE!!! Ebbene, anche se il mondo continuerà a dare alla luce certi idioti, noi blogger continueremo a restare unite e a spalleggiarci! ;)
E grazie a tutte coloro che non mi hanno lasciata sola...

Lisa ha detto...

Hai reso benissimo l'idea del blog :) è come un giardino, chi ci passa accanto, se lo apprezza ed è curioso dei cambiamenti che verranno apportati nel corso dell'anno, ci tornerà (magari segnandosi l'indirizzo)...chi non lo apprezza, beh, gli da un'occhiata e lo dimentica in un attimo....ma mettersi a rovinarlo e calpestarlo, è da invidiosi ed ignoranti...da chi non si rende conto della fatica e del tempo perso dal giardiniere...

Deb ha detto...

..in questo giardino splendido pieno di colori passo sempre, commento poco ma sorrido sempre..grazie!!