martedì 3 gennaio 2012

Sentirsi donna

Una frase che mi fa letteralmente sbellicare dal ridere, proprio da rotolarmi a terra è: "sentirsi donna".
In tutte le declinazioni possibili:
- mio marito non mi fa più sentire donna
- con lui (di solito l'amante) ho capito cosa significa sentirsi donna
e via di sto passo baldanzoso.

Boh. Non è che io abbia bisogno di altri per sapere di essere donna. Non sarò il top del femminile, ma mi pare evidente che io lo sia. O forse no?
Cos'altro mai potrei sentirmi, se non donna?

- un uomo
a voler guardare la misura del reggiseno la risposta è SI

- una santa
il dubbio non può sfiorare nessuno

- un animale (inteso bestia non umana)
anche qui a voler guardare i peli in certi periodi di devasto, la risposta è SI

- una bambina
piacerebbe, neh?

Mi irrita questo bisogno di conferme, soprattutto su questioni che non dovrebbero generare alcun dubbio.
Diverso sarebbe "sentirsi intelligenti" ad esempio. Le mie amiche mi fan sentire intelligente perchè riesco a star dietro ai loro ragionamenti di ottimo livello.

I lettori del mio blog mi fan sentire amata perchè mi coccolano un sacco!

15 commenti:

pasita ha detto...

io mi sento una donnafelice quando leggo i tuoi post. basta poco per farmi contenta? no, sei tu che sei eccezionale e la tua semplice schiettezza orienta i miei smarrimenti....

pasita ha detto...

io mi sento una donnafelice quando leggo i tuoi post. basta poco per farmi contenta? no, sei tu che sei eccezionale e la tua semplice schiettezza orienta i miei smarrimenti....

chiara.bc ha detto...

Fra le varie condizioni, quella di sentirsi amata è davvero la più importante, che supera appunto quella di sentirsi orso (quando la peluria prende in sopravvento) o foca (quando la mia ottusità in alcuni campi si rende evidente).

Sei UNA grande (donna, animale o quello che vuoi tu)!

Biankaneve ha detto...

io mi sento donna quando mi curo un pò...spesso mi sento sciatta e trascurata :(

mamma mia ha detto...

hai ragione!una donna è una donna!non vedo perchè dovrebbe aver bisogno di conferme!

mafalda ha detto...

Un'altra espressione che detesto è "sentirsi realizzata". Ridicole.

Cristina C. ha detto...

Che ridere!!!!!!!!!!!!! non tanto la banalità del sentirsi donna, le tue opzioni sotto!!! E' che a volte poi mi fai venire dei dubbi... "ma l'ho mai pensato anch'io?"... beh in questo caso proprio no.... ;)

Owl ha detto...

Mi hai fatto morire dal ridere :-D

Ah e sono d'accordo con il commento di Chiara quei sopra.

Anto Io ha detto...

Sempre detto io che sei speciale...peccato che quelli che lo dovrebbero sapere, non lo sappiano...
Sei riuscita a farmi ridere, e non poco. Grazie!

Se questo post è indice di un anno migliore...continua cosi!

Speranza ha detto...

:)!

viola ha detto...

Forte! Come se ci fosse bisogno che qualcuno ce lo ricordi! Siamo donne e lo sentiamo nelle nostre contraddizioni, nelle nostra forza, nei momenti di debolezza, quando usciamo tutte agghindate o quando non lo siamo affatto ma ci sentiamo bellissime uguale!!! Ti abbraccio.

RobbyRoby ha detto...

:-)
Un sorriso.
Ciao

Franz♥ ha detto...

Mi chiedo se te li sogni di notte i post o ti vengono in mente così, di getto!

Mi fai troooppo ridere e anche un po' piangere, perché, oddio, a vedermi come son conciata ultimamente qualcuno potrebbe nutrire qualche dubbio su di me...!

Notte, Fra.

Francesca ha detto...

Sai cosa ti invidio? le amiche che fanno ragionamenti di ottimo livello, beata te. Ma solo a me capita di rimanere delusa da chi mi circonda? mah... meno male che leggo blog intelligenti ;-))))

leamichedelsabato ha detto...

in realtà è come dici tu, e condivido, ma spesso gli uomini, con il loro modo di fare, inaridiscono quelle emozioni tipicamente femminli, ti trattano in un modo tale che ti chiedi: Ma lui lo sa che sono una donna???