domenica 14 novembre 2010

Uomini a metà, o mezzi uomini?

Se vi siete imbarcate in una relazione con un uomo sposato, come Milena ai suoi tempi gloriosi con Ernesto, avete commesso uno degli errori più gravi, e ahimè comuni, nella vita di una donna. Non in senso morale, chi sono io per giudicare?, bensì strategico.
I motivi per cui un uomo difficilmente lascia la moglie sembrano tanti, ma, in realtà, si riducono a due:
(piccola lista)
- la prospettiva di stare con voi a tempo pieno non è per lui così allettante e ambita,
- perchè mai dovrebbe stare con una sola donna, se allo stesso prezzo, può averne due?

Il vero problema nasce quando voi vi siete innamorate a puntino senza sapere (o prima di sapere) che lui è occupato. Ora è ben difficile scappare a gambe levate da un legame che vi sta coinvolgendo tanto. Eppure è doveroso farlo per salvare voi stesse da una spirale di bugie e prospettive di feste in solitudine.  
Fate qualsiasi cosa:
urlate, piangete disperatamente, scagliategli contro oggetti pesanti e taglienti, partite per un giro in Patagonia in autostop, rasatevi i capelli a mezzo centimentro tingendoli contemporaneamente di viola, e altre pazzie varie, ma andatevene da una situazione senza via di uscita.
Senza ritorno.
Perchè un uomo che sta con voi a metà non vi merita, e per questo è in realtà un mezzo uomo, e la metà che vi spetta è quella peggiore. (Tipo mezza mela: quella col verme, cioè lui!)

2 commenti:

Manu ha detto...

Parole sante!!! Scappare più veloci della luce da questi mezzi uomini.. mezzi come la mela che hai descritto tu!!!

meli ha detto...

Concordo con Manu: parole sante!!!