mercoledì 1 agosto 2012

I mai più senza di una casa

Angy per la lista di agosto ha proposto un elenco di indispensabili caratteristiche che una casa deve avere.
Influenzata dal fatto che Angela presto si sposerà, il mio stesso giorno cioè l'8 settembre (ma 5 anni più tardi) e cambierà casa, è curiosa di sapere quali siano stati per me e per chi vorrà magari dirlo nei commenti, gli elementi irrinunciabili nella scelta di un casa.
Bene, ecco i miei:

il quartiere nel quale già vivevo
la vicinanza con la fermata della metropolitana
tre locali con cucina abitabile
pochi interventi di ristrutturazione
no pian terreno
posto auto (i box nella mia zona sono rari, per cui carissimi!)
innamoramento a prima vista
un certo budget
PS. leggendo i commenti mi sono resa conto di non aver messo in elenco il balcone, che era tra i fondamentali, ma l'ho dato per scontato visto che tutte le case del quartiere ne sono ben fornite!

I parametri sono stati rispettati e la nostra ricerca è stata brevissima, abbiamo visto solo 2 appartamenti, il primo era un disastro. Credo che avere le idee chiare, come avevamo noi in partenza, eviti un sacco di stupide perdite di tempo.
Un'altra cosa che mi sento di dire è che Angela (assieme ad un'altra blog amica che si sposa lo stesso giorno) fa parte di quell'ormai sparuto gruppo di persone che si sposano e mettono sù casa contemporaneamente, come me. Ebbene, visto che sono due impegni gravosi vien da sè che organizzare un matrimonio e un trasloco nello stesso periodo sia duro il doppio. Per cui chi si sposa e già convive e a casa  non cambierà manco lo zerbino potrebbe evitare di fare tragedie.
Io, scusate il dentino avvelenato (peraltro assai di moda nei blog) noto una grande inconsapevolezza unita a perdita del contatto con la realtà da parte di gente che tira sù dei polveroni scenografici per niente, non solo su questo argomento.
Comunque auguroni a Angela (e anche ad Antonella!) prossime splendide spose di settembre, con tanto di casetta nuova!!
Buon agosto amici!

17 commenti:

Gioia ha detto...

Io ho avuto la fortuna/sfortuna di venire a vivere nell'appartmento dove viveva già mio marito... Fortuna perchè è stato un pensiero in meno, ma sfortuna perchè non ho potuto vivere l'emozione di cercare casa insieme a lui.
Però adesso cominceremo i lavori a casa nuova e sono strafelice!!!

Robin ha detto...

Io idem come Gioia - ma comunque, anche senza lavori di ristrutturazione, il trasloco è stato un trauma ;)
In generale, sia nella scelta dell'appartamento sia nella ristrutturazione, credo che c'entri moltissimo il significato che si dà a una casa e la passione per la preparazione del nido. Nel senso che più si è abituati alla cura del dettaglio, più è complicato (e a volte frustrante) creare la casa che abbiamo in mente. Nel mio caso, purtroppo sono abbastanza pignola e ho aspettative molto alte dalla casa in cui devo vivere, quindi i miei must sono:
- molta luce
- almeno un terrazzo
- una bella vista (non dev'essere per forza Central Park ma nemmeno un cortile interno poco curato o il muro del palazzo di fronte)
- serramenti in legno (possibilmente bianchi)
- pavimento in legno
- possibilmente due bagni e non ciechi
- e poi vi confesso che per me una casa dovrebbe sempre avere un camino :))
Ovviamente non ho trovato tutte queste cose nell'appartamento del mio ragazzo ;)

Robin ha detto...

Ah dimenticavo! Congratulazioni ad Angela e Antonella! :))

Angela ha detto...

Ciao Ilaria!!!
grazie di cuore per gli auguri :-)
Della tua lista invidio enormemente e senza vergogna "il quartiere in cui vivevo già"...io devo cambiare città e provincia, causa lavoro del marito che è un po' "fuori mano" rispetto a BG, ed è la cosa che mi pesa di più in assoluto...appena mi sarò acclimatata vi dirò come va! ;-)
Ciao!!!

Libby ha detto...

Auguroni ad Angela e Antonella, che si sposano un giorno prima del mio matrimonio di 12 anni fa, ormai. Anche io all'ora ho fatto matrimonio e trasloco tutto in uno, ma dovendo arredare casa ex novo, ho traslocato solo la roba da vestire e gli effetti personali. A marzo invece, come hai ben detto, non ho cambiato manco lo zerbino! Ciao Ilaria.... un bacione.

Futura ha detto...

l'anno scorso ho trasclocato una casa in una notte con una lancia y... non aggiungo altro...:(

Bimba Sogno ha detto...

per me le cose fondamentali che una casa deve avere, o per lo meno i requisiti che ci siamo imposti noi al momento della ricerca era:
- un bel giardino privato
- una zona tranquilla e poco trafficata
- 3 locali
- no palazzoni, se possibile una minima indipendenza
- un budget massimo che varia a seconda della disponibilità
- non troppi lavori di ristrutturazione che, diciamolo, si sa quando cominciano ma non si sa dove si arriva

E la nostra casetta li ha rispettati tutti

mafalda ha detto...

Auguri a entrambe!
Io sono andata a vivere col MioAmore nella casa in cui abitava da solo.
Poi ci siamo trasferiti in un'altra casa (in affitto) l'anno successivo, subito prima di sposarci.
Infine abbiamo comprato casa, e come dici tu ce ne siamo innamorati entrambi all'istante, nonostante fosse diversa da com'è adesso. Qualche ritocco ed è diventata perfetta (per noi).

Adriana Riccomagno ha detto...

Mi unisco agli auguri alle tue due amiche!
Io convivevo già quando mi sono sposata, quindi non ho avuto il problema della ricerca della casa. Però non mi sono affatto lamentata delle incombenze, anzi :-)

Laura ha detto...

Ciao, non ho il tempo ne la mente libera per leggere i tuoi post, ma volevo lasciarti un saluto e augurarti una buona estate.
Laura

ElizabethB ha detto...

-3 locali cucina abitabile e due bagni
-balcone
-semicentrale
-un po' di verde attorno
-no piano terra
-box

Ci è andata bene su tutta la linea, dopo 4 anni penso ancora che la mia casa sia il posto migliore che potessi trovare qui nella mia piccola città!
un bacio Ilaria e buona estate

frida ha detto...

a me è andata bene. La casa scelta obbligata perchè era di mio marito, però è molto carina anche se piccola mi piace tanto. Poi abbiamo convissuto tre anni prima del matrimonio quindi sono tra le fortunate che non si è dovuta stressare per organizzare tutto. Ho solo sbiancato ma giusto perché ho colto l'occasione.

Comunque dico la mia, le cose indispensabili secondo me sono:
-almeno un balcone
-quartiere tranquillo ma ben servito
-tanta luce

auguri alle spose!

Baol ha detto...

La vicinanza con la metro, un must!

:)

leparoleverranno ha detto...

Da ristrutturare, ci piacciono le case vecchie, con una storia e soprattutto ci piace l'idea di crearcela come più ci piace.
Ma se non avessi il fratello architetto, forse non affronterei questa fatica una seconda volta... :-)

chiara.bc ha detto...

Essendomi sposata giovane per me è stata anche l'occasione di "fare casa".
Ci siamo innamorati di un rudere in un paesino di campagna e abbiamo avuto la fortuna (grazie anche all'aiuto economico della mia famiglia)di poterlo risistemare, pur mantenendo le sue caratteristiche originali (beh, abbiamo optato per i bagni interni, hi hi hi!).

Chiaramente nello stilare la lista come fai tu influisce molto la località, in un paesino come quello dove vio io la metro non sanno nemmeno cosa sia :-)

Quindi vado di cose indispensabili immaginando di dover cambiare casa:
- un pò di verde (inteso come giardino, anche piccolo, ma indispensabile)
- un bagno finestrato (ODIO i bagni ciechi, sento odore di muffa anche se non c'è)
- uno sgabuzzino/lavanderia dove sistemare scope, detersivi, apirapolvere, lavatrice ecc...

Rita ha detto...

io sono tra quelle che si sono sposate e messo su casa in contemporanea... in 5 mesi (deciso a marzo, sposati a luglio, entrati in casa però solo a novembre).... a 1200 km da casa mia (da dove poi sono arrivate molte cose con il trasloco il 2 dicembre con me da 1 giorno con collare e mal di schiena olèèèè!!!!... quindi sono andata a Messina 3 giorni per preparare tutto)e vivevo in alloggio...
mi sono mai lamentata secondo te?????
ma de che! io mi sono divertita :P
beh... ovviamente non corrispondono alcuni criteri...
noi abbiamo optato per:
vicinanza dal mio lavoro (visti i turni)
prima di Belluno (per evitarlo nelle ore di punta) per Vittorio visto che lavorava a 50 km a sud
un pò di giardino (quindi piano terra)
casa nuova
condominio piccolo
"grande" salone.... solo il salottino con angolo cottura no no no...
adesso che vorremmo cambiare casa cerchiamo una villetta o un casale da ristrutturare.... niente più appartamento possibilmente!
cmq... credo che la casa perfetta non esiste anche se spesso quando la troviamo diciamo che è quella... poi ci rendimao conto che sarebbe stato meglio qualcosa in qualche altro modo...
ma nello stesso tmepo penso che quando troviamo quella che definiamo quella giusta è perchè in quella vediamo veramente la casa che vogliamo... che poi rispecchi tutto non è più fondamentale :)

Monica ha detto...

dicono che per ottenere la casa perfetta dovresti provare a costruirne almeno 3. Io sto seguendo i lavori della mia nuova casetta e sono davvero stressanti!!! Cosa dovrebbe avere una casa perfetta?
- essere già costruita ;-P
- 2 bagni
- box
- budget illimitato (è bello sognare)