giovedì 4 agosto 2011

Ditelo coi fiori...di zucchina

In questi giorni molte nuove amiche si sono affacciate a questo blog. Ne sono felicissima e onorata, si tratta di blogger capaci, con blog deliziosi, di cui mi sono già innamorata. Spero di non aver dimenticato nessuna, nel mio giro di visite per ringraziarle, in caso avessi "saltato" qualcuna, l'autorizzo a postare un commento-insulto. Invito le "vecchie" frollini fan a cliccare le follower e i commenti più recenti, per scoprire i loro blog.
Tuttavia questa onda travolgente mi ha messo addosso un'ansia da prestazione che non vi dico; sarò in grado di mantenere alto l'interesse per il mio blog?
Non è che presto ve ne andrete?
Quindi da oggi i miei post sono più "pensati", per non sfigurare. Ma poi mi dico, tutto questo meditare non farà venir meno la spontaneità che, fino ad ora, credo sia stata la carte vincente del blog?
Mamma mia che mood del cavolo!
Ho in mente dei post credo belli, non sta sera, sta sera la vostra Ilaria ha sbattuto il piede contro la porta del balcone (in pratica voleva chiudere la porta e l'ha fatta cozzare violentemente contro il piede!), un dolore misto taglio-botta, il sangue che ha iniziato a macchiare ciabatta e tappeto e sembrava non volesse fermarsi, Ilaria che urlava "mi fa maleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!"
Ora sembra tutto sotto controllo, circa.
Però cambio di programma: non stiro (eh c'ho proprio una scusa valida!) faccio 2 robine in casa e vado a nanna, che 'sta cosa mi ha messo un po' ko.

Vi lascio con una ricettina veloce ma squisita di mia invenzione, può essere usata sia come contorno, che per condire la pasta. L'ho studiata per poter gustare i fiori di zucchina senza friggerli, nè perdere troppo tempo ai fornelli.

Lavate e asciugate con cura i fiori di zucchina, considerate che si riducono davvero molto cuocendoli, per cui abbondate. Adagiateli in una padella antiaderente con poco olio d'oliva, giusto per non farli attaccare, e una spolverata di granulato vegetale. Fateli andare al minimo per dieci minuti circa, girandoli con un cucchiaio di legno, di tanto in tanto. Ricopriteli poi con provolone dolce tagliato a listarelle, si scoglierà in fretta. Servite o buttateci la pasta scolata, prima che tutto si riduca in poltiglia.

Ora vi lascio con un abbraccio di sincera gratitudine.

17 commenti:

le Fate del feltro ha detto...

l'attenzione per il tuo blog non scemerà...sei una scrittrice capace! e non vedo l'ora di leggere il tuo libro!! ;)
mooolto interessante la ricetta. fritti mi piacciono un sacco..purtroppo non mangio formaggio..magari posso sostituire il provolone? sottiletta? mozzarella?
un bacionee

fatapinella

Mary ha detto...

La ricetta è abbastanza veloce ...sicuramente anche molto gustosa, ma credimi ,quando vedo i fiori di zucca non sò resistere senza la loro tradizinale pastella ,e la loro croccantezza quando li mangi...uuuummmmm!!! Non sono ancora andata a vedere il mio blog , non sò se sei passata da mè, quindi non ti lascio un commento negativo ....casomai torno ...forse.....però capita a tutti una dimenticanza.....Continua così i tuoi argomenti sono abbastanza interessanti.....baci Mary

Nora ha detto...

Sei troppo cara! Ho notato anch'io che da qualche giorno si sono aggiunte delle nuove lettrici e sono contentissima di allargare le mie conoscenze!

Adoro la pasta e il riso coi fiori di zucchina.... slurp!!!

Rita ha detto...

grazie per la ricetta!
vai tranquilla con i post... nessuna ansia.. solo divertimento!

Owl ha detto...

Oh questa ricettina mi sa che la faccio! Grazie!

Anch'io no credo tu debba stere in ansia :-)

pinkmommy ha detto...

sono d'accordo con le altre, tu e il tuo blog sarete sempre interessanti! :) e grazie per la ricetta, non sono un'amante della cucina ma ogni tanto mi parte la vena...magari la proverò! ;) un bacione e buona giornata!!!

giovanna ha detto...

Grazie per la ricetta, i fiori di zucca ripieni alla genovese li hai mai provati?sono ottimi!
Se il tuo blog ha piu' lettori vuol dire che i tuoi post sono interessanti, niente ansia percio'...
Ciao Gio'
P.S.non mi pare tu sia ancora passata da me, nessun commento negativo, ci mancherebbe ma non ti piace?Ciao

Franz♥ ha detto...

Io voto per la spontaneità e sarò sempre fedelissima!

Mi spiace per il tuo piede...un abbraccio e grazie per la ricetta, Fra.

giovanna ha detto...

Ciao Ilaria, grazie per il commento; sono di Genova, per quello ti parlavo dei "fiori di zucchini ripieni".
Ciao gio'

Anna ha detto...

carissima!
hai mai provato la pizza di fiori di zucca? niente a che vedere con lieviti e farine varie...

fai la pastella normale, come per friggere i fiori, ma più lenta.
butti i fiori nella pastella, e poi li adagi uno accanto all'altro in una teglia appena oliata (oppure usi la carta forno). Un quarto d'ora per lato in forno, deve risultare sottile e molto croccante! è buonissimaaa!

Nina ha detto...

Tesoro te basta che sei te stessa e continui a fare come hai fatto fin'ora. Le nuove followers, così come le vecchie, amano quello che hanno trovato fin'ora qui nel tuo blog, non devi far altro che continuare così!
Pciù :***

Miss ha detto...

Continua con la spontaneità e con il linguaggio che conosci...arrivi all'anima sempre!!

ahi che male il piede.....

Lisa ha detto...

Ma no, non farti venire l'ansia da blog-prestazione!! è un passatempo, no?
Povero piede...

katia ha detto...

Sii sempre te stessa.....ma stai attenta dove metti i piedini....
Rimettiti presto, e grazie per la dritta con i fiori di zucchina,anche se,mi spiace dirtelo ma fritti,magari ripieni con un cubetto di mozzarella e un'acciughina......slurp!!!!!!
Comprendi le mie voglie vero????
Un abbraccio Katia

Laura ha detto...

arrivo lunga,ma arrivo..la ricetta e'da provare,quel dolore li nooo (gia' provato,ahime!).
Sei favolosa!
Laura@RicevereconStile

RobbyRoby ha detto...

ciao
sempre bello leggere il tuo blog e poi tu sei veramente brava a scrivere.
Buoni i fiori degli zucchini..mia mamma d'estate me li fa sempre. Io preferisco mangiare che cucinare.
buona guarigione al piede

MondoLili ha detto...

Ilaria noi ti amiamo!!! Come sta il tuo piede??