lunedì 16 luglio 2012

Voci di 16 giorni d'estate

Casa e ufficio: denominatore comune il parapiglia e la sana necessità di arginare la tracimazione senza sclerare.
Cose positive: una temperatura che ci metterei la firma per tutta l'estate, e pensa te che figata non aver figli ma una bella cameretta vuota dove occultare ciò che non si vuol vedere, in attesa di lavatrici, stiraggio, valigiame da riportare al suo posto.
Cose negative: tutto il resto. Ma in fondo penso vi importi poco della mia sindrome da rientro : )

Sensazioni random.
Parole, emozioni, i 5 sensi perfettamente attivati, anche un po' il sesto direi. Mio marito ha comprato una serie di giochi di prestigio, ora è orso mago fotografo biciclista chitarrista. Uscivo dalla doccia sgocciolante nel bianco telo, la pelle arrossata, i capelli grondanti (il phon da viaggio è definitivamente morto e il B and B non l'aveva, non aveva neppure la Tv, ma questo secondo me è stato proprio figo!) e lo vedevo lì che annodava corde, "scegli una carta", fazzoletti scomparsi e coccinelle comparse dal nulla.
Pesce, pesce,  e che pesce!
Pizza, pizza, e che pizza!
Limoni, limoni e che limoni!
Nuoto seriamente (traduzione dove non tocco) in un mare smeraldino e faccio cavalluccio sulle spalle di Emanuele, fresco, brividi, risatissime. I sassi sotto i piedi. Un paese in verticale. La cordialità sovrana. La costiera amatissima da scrittori famosi (a Ravello è stato scritto "L'amante di Lady Chatterly). Letture sotto l'ombrellone. I profumi di Positano: brezza del mare, e ancora limoni. E quelli di Capri: bergamotto, e ancora limoni. Napoli That's amore! Tutti stranieri, yehaaaa pazzi dell'Italia e del Parma Ham. La crema di caffè freddo, e la doccia caldissima in spiaggia. I vestitini di lino "Signora le sta un incanto!" "Fanculo non vedi che mi tira tutto sui fianchi? Proprio non scende!"  "Signora lei inganna! Uno guarda i suoi bellissimi occhi e si ferma lì". 
Bruschetta e baci. "Dove ceniamo sta sera?" Non importa dove, il mare è dappertutto: in ogni ristorantino, negli occhi, nelle scarpe, nelle mani, nei capelli, nelle lenzuola, sul terrazzino.
(to be continued)

14 commenti:

Cristina C. ha detto...

Ben tornata!!!! mi pare vi siate divertiti :)

Gioia ha detto...

Wow!!! Hai fatto venire voglia di mare anche a una montanara come me...

chiara.bc ha detto...

Non vale fare i post così!!!!
Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!

ClaudiaC ha detto...

bentrovata! e mi sembra che la vacanza sia stata MOOOOOOOOOLTO piacevole!

sono contenta per voi, mia scrittrice preferita!

smack
ClaudiaCaprara

Rita ha detto...

bene... come inizio mi piace...
attendo il seguito!

ps. una promessa è una promessa :)

Nina ha detto...

Bello bello bello il tuo primo resoconto, quello di pancia! Love!
L'ultima frase l'ho sentita molto mia, il mood vacanziero che aspetto ogni inverno è racchiuso in queste tue parole:
"Dove ceniamo sta sera?" Non importa dove, il mare è dappertutto: in ogni ristorantino, negli occhi, nelle scarpe, nelle mani, nei capelli, nelle lenzuola, sul terrazzino.

Sono felice di leggerti di nuovo. bentornata! XD

mafalda ha detto...

Uh che bel post! Felicità.

Silvia ha detto...

Bentornata! Mi hai portato un po' del sud che bramo..........

ero Lucy ha detto...

Bellissimo post Ilaria!! Che sogno!

apinaperniciosa ha detto...

Non importa, il mare è dappertutto... e io ho chiuso tre secondi gli occhi e ne ho sentito l'odore, questo post è un regalo.

Manu ha detto...

Bentornata!!! =^__^=

Libby ha detto...

Oh che bello questo post...c'è tutta una vacanza, è tutto pieno di profumi sole e colore.... si!

leparoleverranno ha detto...

Che belle queste sensazioni tutte insieme! Che bel post e che voglia di andare in vacanza che mi hai fatto venire!

towritedown ha detto...

Bentornata!